top of page

Be Traced a supporto del Sahara Racing Cup tra le spettacolari dune del deserto

Aggiornamento: 23 apr 2022



La grande avventura tunisina prenderà il via oggi, sabato 23 aprile, Be Traced supporterà l’organizzazione lungo un percorso di 1.600 chilometri


Brescia, 23 aprile 2022 – Una manifestazione che prevede prove di abilità e orientamento da affrontare su tratti sterrati e sabbiosi. Una serie di waypoint, punti di passaggio che i concorrenti dovranno trovare e percorrere per evitare penalità nella classifica. Un percorso che si snoderà interamente nel deserto del Sahara.


Non sarà la velocità a determinare la classifica e a proclamare il vincitore dell’edizione 2022 del Sahara Racing Cup, ma le capacità di orientamento e di navigazione dei piloti che saranno messe a dura prova considerando i continui cambiamenti del paesaggio desertico causati dal vento.


La grande avventura inizierà oggi dal Porto di Genova: le vetture, sono ammesse tutte le Fiat Panda 4×4 dal 1983 al 2022 e i fuoristrada, si imbarcheranno alla volta della Tunisia, che raggiungeranno domani e da cui è previsto il trasferimento verso Hammamet per il briefing iniziale.


Il raid si svilupperà su sei tappe di difficoltà progressiva e molto diverse l’una dall’altra: la prima, che darà il via alla sfida vera e propria, avrà luogo lunedì 25 aprile quando gli equipaggi si sposteranno da Hammamet verso Sud nella zona di Douz per raggiungere il campo di Zmela. Da qui, gli equipaggi partiranno e rientreranno dopo aver svolto nelle giornate di martedì 26 e mercoledì 27 aprile la tappa 2 e la tappa 3.


Una volta lasciato il campo di Zmela, giovedì 28, scatterà la quarta tappa verso il secondo campo base allestito a Tembaine. La tappa di venerdì 29 prevede un percorso di oltre 500 km attraverso spettacolari cordoni di dune e il rientro al campo di Tembaine per l’ultima notte nel deserto. Il giorno seguente, sabato 30, costeggiando il Parco del Jebil gli equipaggi svolgeranno la tappa finale raggiungendo l’hotel di Douz dove si svolgerà la cerimonia di chiusura. Domenica 1 maggio poi l’imbarco da Tunisi per rientrare in Italia.


Nei cinque giorni di evento gli equipaggi utilizzeranno un navigatore per seguire le tracce e saranno muniti del dispositivo di tracking Be Traced, indispensabile per l’acquisizione e la registrazione dei dati con la triplice funzione di:

  • monitoraggio in tempo reale di tutti i veicoli partecipanti

  • verifica di eventuali deviazioni dal percorso

  • controllo dei waypoint



A disposizione del Direttore dell’evento la piattaforma Web Be Traced per la consultazione dei dati e delle tracce percorse da ogni concorrente che gli permetterà di applicare le penalità in caso di eventuali violazioni e determinare la classifica sulla base dei punteggi ottenuti.

Tra le varie funzionalità rese disponibili dalla piattaforma: ricezione richieste di SOS da parte dei concorrenti, visualizzazione storica dei percorsi effettuati e report dettagliati.


L’accesso alla piattaforma Web non sarà riservato soltanto al Direttore dell’evento, sarà disponibile infatti anche per il pubblico che potrà accedere alla piattaforma Pubblica da qualsiasi dispositivo, smartphone, tablet e PC e godersi ogni attimo dell’evento tra le dune del deserto.


La visualizzazione in tempo reale del Sahara Racing Cup sarà disponibile accedendo a questo link:


https://live.betraced.it


www.betraced.it

www.sahararacingcup.com

Il Sahara Racing Cup 2022 è un raid che si svolge in Tunisia con le Fiat Panda 4x4. È una manifestazione ludica con prove valutative di abilità e orientamento non agonistico (PVO), da percorrere su diversi settori su fondo sterrato e sabbioso. Le capacità di orientamento costituiscono il fattore determinante della classifica. La velocità non ha alcun parametro di merito sulle classifiche.


Be Traced è l'innovativa piattaforma tecnologica dedicata a tutte le corse automobilistiche e motociclistiche su strada. È una soluzione evoluta e flessibile dotata di tutti gli strumenti per il monitoraggio in tempo reale della gara e dei concorrenti, oltre alla telemetria e al cronometraggio.


173 visualizzazioni0 commenti
bottom of page